Soffri di dipendenza affettiva?

Attenzione alle “decisioni apparentemente irrilevanti”

La dipendenza affettiva è una forma di amore patologica e disfunzionale nella quale ci sentiamo ossessionati e dipendenti da un’altra persona.

In questo articolo ti parlo delle decisioni da non prendere assolutamente, se soffri di dipendenza affettiva.

Dipendenza Affettiva e Ricadute

La dipendenza affettiva è una dipendenza comportamentale, che si manifesta con un atteggiamento eccessivamente dipendente e bisognoso nei confronti di un’altra persona. Le persone con dipendenza affettiva spesso si sentono ossessionate dal partner, al punto da perdere la propria autonomia e il proprio senso di sé.

Il percorso di recupero dalla dipendenza affettiva è lungo e impegnativo, e spesso è caratterizzato da ricadute. Una ricaduta è la ricerca dell’oggetto d’amore, dopo un periodo in sua assenza. Questa può essere causata da una serie di fattori tra cui stress, ansia, solitudine o semplicemente un momento di debolezza.

Le decisioni apparentemente irrilevanti

Una delle cause più frequenti di ricaduta è rappresentata dalle decisioni apparentemente irrilevanti. Si tratta di quelle decisioni, razionalizzazioni e minimizzazioni del rischio, che portano la persona che soffre di dipendenza affettiva a trovarsi, o ad avvicinarsi, a situazioni ad alto rischio di ricaduta.

Le decisioni apparentemente irrilevanti possono sembrare innocue, ma in realtà sono degli spiragli aperti verso il comportamento di dipendenza. Alcuni esempi di decisioni apparentemente irrilevanti nella dipendenza affettiva possono essere:

  • Decidere di contattare il partner, anche se si è stabilito di non farlo.
  • Decidere di passare del tempo con amici o familiari che sono in contatto con il partner.
  • Decidere di frequentare luoghi o eventi dove si sa che ci sarà il partner.
  • Decidere di fare un gesto romantico per il partner, anche se sapete che non vi risponderà.
  • Decidere di guardare le foto o i video del partner.

Perché le “decisioni apparentemente irrilevanti” sono pericolose?

Le persone che soffrono di dipendenza affettiva spesso hanno una visione del mondo distorta, caratterizzata da un senso di insicurezza e di inadeguatezza. Questo li porta a cercare la conferma del proprio valore nelle relazioni con gli altri, in particolare in quelle romantiche.

In questo contesto, anche le decisioni più banali possono avere un significato profondo. Ad esempio, una persona dipendente affettiva potrebbe interpretare un messaggio di un ex partner come un segno di interesse, anche se in realtà è solo un’espressione di cortesia. Questa interpretazione errata potrebbe portare la persona a ricadere in comportamenti indesiderati, come il ricontattare l’ex partner o il tentare di riconquistarlo.

I meccanismi che portano a questo comportamento sono:

  • RIATTIVAZIONE DI PENSIERI ED EMOZIONI PASSATE. Quando prendi decisioni che sembrano irrilevanti, rischi di riattivare pensieri ed emozioni legati alla tua precedente relazione di dipendenza. Ad esempio, passare davanti a luoghi significativi con il tuo ex può far riaffiorare ricordi felici, portandoti a provare tristezza o nostalgia. Questi pensieri intensi possono spingerti a sentire il bisogno improvviso di contattare il tuo ex, anche solo per un breve momento.
  • PROVOCANO NOSTALGIA RIMPIANTO. Le decisioni apparentemente irrilevanti possono generare un profondo senso di nostalgia e rimpianto per la tua relazione passata. Ad esempio, ascoltare una canzone condivisa può suscitare un acuto sentimento di mancanza e il desiderio di tornare ai momenti condivisi. Questa ondata di nostalgia e rimpianto può essere dolorosa, spingendoti a compiere decisioni impulsive che aumentano il rischio di ricaduta.
  • AUMENTANO IL BISOGNO DI CONTATTO CON IL PARTNER. Tali decisioni possono intensificare il tuo desiderio di contatto con il tuo ex. Leggere conversazioni passate o riflettere su momenti condivisi può accrescere il senso di legame emotivo, generando un desiderio crescente di ristabilire la connessione. Questo aumento del bisogno di contatto può portarti a tentativi frequenti di contattare il tuo ex e a mettere in atto comportamenti dipendenti.

Come evitare le decisioni apparentemente irrilevanti

Per evitare decisioni che possono sembrare irrilevanti ma hanno un impatto significativo, è fondamentale un’approfondita comprensione dei propri bisogni e dei triggers che possono scatenare comportamenti indesiderati. I triggers possono manifestarsi attraverso eventi, persone o situazioni che innescano reazioni legate alla dipendenza. Per ridurre il rischio di decisioni impulsive, segui questi consigli pratici:

  1. PIANIFICAZIONE AVANZATA DEL TEMPO LIBERO: Dedica del tempo per pianificare con attenzione il tuo tempo libero. Questo non solo impedisce situazioni di vulnerabilità, ma ti offre anche un senso di controllo sulla tua vita.
  2. COERENZA NEI PIANI GIORNALIERI: Una volta stabiliti i tuoi piani, sii coerente e resisti al cambiamento improvviso. Questo ti aiuta a mantenere il controllo e a evitare decisioni impulsivamente rischiose.
  3. ELIMINARE TRIGGER LEGATI AL PARTNER: Identifica e elimina posti, persone o situazioni che richiamano alla mente il tuo ex partner. Questi possono agire come trigger, risvegliando comportamenti dipendenti.
  4. LIMITARE I CONTATTI CON IL PARTNER: Resistere alla tentazione di contattare il partner, anche per occasioni speciali, è essenziale per il processo di recupero. Coinvolgi il supporto di amici, familiari o terapeuti per affrontare le sfide emotive.
  5. ELIMINARE OGGETTI DI RICORDO: Buttare via o nascondere oggetti legati al partner è un passo importante. La conservazione di tali ricordi può aumentare il rischio di ricaduta emotiva.
  6. EVITARE RICORDI CONDIVISI: Astieniti dall’ascoltare la vostra canzone o rivedere film condivisi. Queste attività potrebbero suscitare nostalgia e rimpianto, intensificando il desiderio di contatto.
  7. LIMITARE LA RILETTURA DELLE CONVERSAZIONI PASSATE: Resistere alla tentazione di rileggere conversazioni telefoniche passate. Ciò contribuisce a distanziarsi emotivamente e a ridurre il rischio di ricaduta.
  8. NON MONITORARE LE PAGINE SOCIAL DEL PARTNER: Evita di scrutare le pagine social del tuo ex partner. Questo comportamento impedisce l’insorgenza di sentimenti di gelosia o possessività, preservando il tuo benessere emotivo durante la fase post-relazione.

Conclusione

Se stai affrontando la dipendenza affettiva, comprendo che potrebbe risultare complicato gestire il tuo comportamento e attuare questi suggerimenti. Non ti giudicare per questo. Se noti che la tua sofferenza sta diventando opprimente e senti il bisogno di un supporto, ti incoraggio a contattarmi per fissare un primo appuntamento.

Call Now ButtonCHIAMAMI